Oggi, dopo il raggiungimento del fatidico tetto massimo del valore di 6 miliardi ed a 45 giorni solari di distanza dalla relativa comunicazione dell’Aeeg, entra ufficialmente in vigore il ‘V Conto Energia’

A 45 giorni solari dalla data di pubblicazione della delibera dell’Autority (la 292/2012/R/efr) che ha sancito il raggiungimento del tetto massimo del valore di 6 miliardi, previsti per il costo cumulatico annuo degli incentivi al fotovoltaico, oggi 27 agosto entra ufficialmente in vigore il Quinto Conto Energia.

Era il 12 luglio quando il GSE ha ufficialmente comunicato all’Aeeg il raggiungimento del tanto temuto limite stabilito dal contatore fotovoltaico, toccando i 14.300 MW di potenza installati e 400 mila impianti registrati sul territorio italiano.

Il Quinto Conto Energia cesserà la sua attività allo scadere del 30  giorno successivo alla comunicazione da parte del GSE all’Autorità per l’energia elettrica e il gas, del raggiungimento del costo cumulativo annuo di 6,7 miliardi di euro.

Numerosi i cambiamenti contenuti nel nuovo sistema di incentivazione che ha scatenato a più riprese i commenti e le critiche degli addetti al settore.